Per navigare rimetti il telefono in piedi, grazie! ;)

Estate sicure.

Città di Suzzara
Una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulla donna dimostra il potere della comunicazione in una causa importante.
Naming
Brand Identity
Graphic Design
Copywriting
Advertising
Guerrilla Marketing
Social Media Marketing

Una reazione immediata.

Nel 2013 un grave fatto di cronaca sconvolge la cittadina di Suzzara. Dare voce allo sdegno collettivo è indispensabile e decidiamo di farlo come solo un’agenzia di comunicazione può fare: in due giorni manifesti e locandine riempiono le strade, perché purtroppo chiunque può essere una vittima e ogni vittima è figlia, compagna o sorella di qualcuno.

Manifesto Estate Sicure, soggetto "Era la tua fidanzata"
Manifesto Estate sicure, soggetto "Era tua sorella"
Manifesto Estate Sicure, soggetto "Era tua figlia"
Manifesto Estate Sicure, soggetto multiplo "Regala un'estate sicura"

La guerrilla nei parchi.

Dieci sagome femminili vengono posizionate in aree a rischio della città e spostate a cadenza settimanale per due mesi. Il messaggio è diretto, la call to action messa in evidenza con un collegamento al sito internet ufficiale.

Sagoma femminile nel parco
Sagoma femminile su ciclabile
Sagoma femminile in notturna
Sagoma femminile, inserimento in contesto urbano
Sagoma femminile

Coinvolgiamo il target più giovane distribuendo oltre 1000 fischietti agli studenti delle scuole medie e superiori, un invito a segnalare situazioni di pericolo facendo sentire la propria voce.

Fischietti di segnalazione Estate Sicure

L’adesione social.

La pagina Facebook diventa il luogo di aggregazione naturale dei partecipanti alla causa: riusciamo attraverso di essa a mobilitare volontari per rimuovere i tabelloni elettorali che oscurano intere aree dei parchi pubblici, rendendoli così più sicuri.

Giardini Bianchi a Suzzara, prima della rimozione dei tabelloni elettorali
Giardini Bianchi, più sicuri dopo la rimozione dei tabelloni elettorali
I giardini Gina Bianchi prima e dopo la rimozione dei tabelloni elettorali.
Diffusione della campagna tramite la pagina Facebook

In pochi giorni, la pagina Facebook raggiunge 600 fan. Persone di Suzzara che vogliono aderire alla causa.

Un’estate sicura.

La campagna si chiude con una serie di iniziative al femminile che coinvolgono la comunità. Non solo cene e concerti in piazza, ma anche un flash mob in cui i protagonisti sono studenti e docenti, un corpo di ballo improvvisato ma unito ancora una volta contro la violenza.

Richiamo all'evento Flash Mob
Flash mob all'Istituto Manzoni di Suzzara
Distribuzione fischietti di segnalazione
Un momento del flash mob
Giovani coinvolti nel flash mob
Ballo improvvisato al flash mob
Studenti e docenti che partecipano al flash mob
Premio Mediastars per la campagna Estate Sicure, Promotions / Street Marketing
Progetto vincitore del premio MEDIASTAR per la categoria Promotions / Street Marketing.
Logo ufficiale del Comune di Suzzara
Scopri anche i progetti: